PROGETTO "PICCOLE ORME, ANDAR PER STORIE" SCUOLA DELL'INFANZIA

Il Progetto, finanziato dalla Fondazione CRC, di durata biennale (2016-2018), ha permesso la creazione di una rete territoriale di collaborazione e scambio tra strutture educative pubbliche e private (asili nido privati e comunale, Scuole Infanzia private e statali, CSSM, AGE,....) siti nei comuni di Mondovì, Vicoforte, Pianfei e che si occupano a tiverso titolo di bambini di età compersa tra i 0-5 anni.

Le azioni rese possibili dal progetto sono: 

  1. formazione rivolta a docenti e famiglie su tematiche quali: il metodo montessoriano, la trama del cammino evolutivo, narrare con tecniche digitali ;
  2. allestimento dell'aula multisensoriale (Snoezelen Room) nei locali della Scuola dell'Infanzia Grillo Parlante.La stanza del benessere, appositamente allestita,  permetterà ai bambini di sperimentare percorsi sensoriali in piccolo gruppo in cui verranno stimolati tutti i sensi (tattile, olfattivo, uditivo, visivo) per promuovere esperienze corporee diverse mirate al controllo e rilassamento del proprio corpo. L'aula multisensoriale, una delle tre in tutto il territorio nazionale, sarà messa a disposizione del territorio.
  3. promozione e monitoraggio dello sviluppo del linguaggio nei bambini della fascia 3-5 anni in collaborazione con l'Università di Torino, dipartimento Scienze della formazione, sez. distaccata di Savigliano. In particolare il prof. Alberto Parola guida i docenti nido-infanzia nel percorso di osservazione e analisi oggettiva dello sviluppo linguistico, nella valutazione del processo. Tesiste e tirocinanti coadiuvano i docenti che si pongono proprio come obiettivo lo sviluppo del linguagggio in attività laboratoriali  (laboratorio "creazione storie" che coinvolge tutti i bambini di 5 anni; laboratorio L2 rivolto ai bambini con maggiori difficoltà linguistiche). Le storie create e narrate sono frutto di esperienze realmente concrete anche di riutilizzo di materiale di recupero. ok.jpg 

Negli anni dell’infanzia le diverse Istituzioni Scolastiche accolgono, promuovono ed arricchiscono  l’esperienza vissuta dai bambini in una prospettiva evolutiva; le attività educative offrono occasioni di crescita all’interno di un contesto educativo orientato al benessere, alle domande di senso e al graduale sviluppo di competenze riferibili alle diverse età.

È pertanto necessario promuovere una collaborazione tra le figure professionali a cui il bambino è affidato.  Tale sinergia di lavoro richiede comuni consapevolezze che si acquisiscono anche attraverso una solida base conoscitiva condivisa del processo evolutivo e delle strategie utili per accompagnare il bambino nel suo percorso di crescita.

Fondamentale risulta quindi una continuità di lavoro in equipe per progettare, promuovere autovalutazione su dati, analizzare i risultati degli effetti dell’insegnamento, anche come restituzione positiva, attraverso osservazioni a medio e lungo termine.

Lo sviluppo del bambino deve essere accompagnato e stimolato riconoscendo potenzialità, diversità di modi e di tempi.

Attraverso il PROGETTO ORME sono state individuate alcune parole chiave:

  • “Essere accudito”
  • Avere sane relazioni affettive
  • Socializzare
  • Sviluppare un linguaggio appropriato in un ambiente fortemente comunicativo
  • Sviluppare benessere emotivo

 

All’interno del Progetto “Piccole Orme, Andar per storie” è stato possibile realizzare diverse attività che promuovessero tali necessità.

  • Allestimento, presso la Scuola dell’Infanzia “Grillo Parlante”, della Snoezelen Room, un’aula multisensoriale finalizzata alla stimolazione e al rilassamento di tutti i sensi.
  • Monitoraggio del linguaggio dei bambini
  • La lingua, in tutte le sue funzioni e forme, è uno strumento essenziale per comunicare e conoscere, per rendere via via più complesso e meglio definito il proprio pensiero, anche grazie al confronto con gli altri, con l’esperienza concreta e l’osservazione. Considerato che in questi ultimi anni si è rilevato un aumento dei bambini con difficoltà linguistiche, non solo tra gli alunni stranieri ma anche tra quelli di nazionalità italiana, si è avvertita l’esigenza  di effettuare un monitoraggio sul linguaggio dei bambini.

Il monitoraggio, articolato in tre momenti (iniziale, in itinere e finale) si è

        realizzato attraverso la compilazione di griglie specifiche di osservazione,  

        redatte dalla Commissione Continuità Nido-Infanzia.

  • Laboratorio Makerlab per promuovere l’uso di nuove tecnologie didattiche inerenti i linguaggi digitali orientati ad un apprendimento più creativo ed efficace con lo scopo di intrecciare la dimensione analogica con quella digitale privilegiando l’uso di materiale povero e proveniente dalla natura. I bambini, delle quattro Scuole dell’Infanzia, con la guida delle insegnanti, hanno così dato vita ad un unico cartone animato (formato dai quattro cortometraggi) dal titolo “Un volo di fantasia, parole, musica e animazione…” incentrato sul tema del riciclo e rispetto dell’ambiente.

Ringraziamenti di una mamma.pdf 

L'inaugurazione.pdf